Corsi extrascolastici di musica, danza, teatro, sport e arte. Tutto questo (e molto altro) è «Creativamente. Scuola delle arti», il progetto che da ottobre prenderà vita all’interno del centro educativo s. P. E. Cerioli. Un piano di lavoro tutto in divenire che vede come protagonisti i maestri della scuola Cerioli e quelli della compagnia teatrale «Quelli del Venerdì» che da diverso tempo mandano avanti nel centro educativo una serie di corsi dedicati alle arti. 
Dopo qualche anno di rodaggio, insieme al Qdv, si è deciso di rendere questi corsi un vero e proprio progetto scolastico, con la speranza di riuscire, passo dopo passo, a crescere come membri di un unico gruppo, che un giorno potrà diventare il corpo docente della «Scuola delle Arti».
Numerosi sono gli obiettivi che il nuovo progetto si propone di raggiungere: far emergere e crescere l’intelligenza creativa di ognuno attraverso esperienze legate alla creatività; promuovere sul territorio proposte teatrali, musicali, sportive dove il talento personale interagisca con il talento di insieme; contaminare i generi artistici creando occasioni di incontro e scambio tra le generazioni. Si perché la scuola di Creativamente non si rivolge solo a coloro che frequentano il centro educativo e nemmeno ai soli alunni: accoglierà infatti bambini di 0 anni fino ad adulti di 90.  Uno spazio speciale, dedicato al cuore con le sue emozioni, al corpo e alla voce con la loro voglia di esprimersi, danzare, cantare. Uno spazio dedicato al pensiero creativo con il suo bisogno di imparare, riflettere, mettersi in gioco. Tutte le informazioni necessarie (di cosa di tratta; il team dei maestri; il calendario delle lezioni; il regolamento e le iscrizioni online) saranno reperibili sul sito. Inoltre, per dare visibilità a questa nuova esperienza, verrà allestito nell’atrio di ingresso della scuola lo «stand di Creativamente» per avere informazioni sui corsi e ricevere assistenza per l’iscrizione online. L’inizio dei corsi è fissato per lunedì 9 ottobre fino a venerdì 11 maggio. 
 

Salva Segnala Stampa Esci Home